Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.

"Chi salva un'anima, ha assicurata la propria alla felicità eterna" (Sant'Agostino).

Guarda il video e ascolta la voce di Suor Pura Pagani

Novità - Suor Pura Pagani - la suorina di Verona che faceva miracoli come Padre Pio

giovedì 21 dicembre 2017

Ebook Gratis - Preferisco il Paradiso - sette segreti per diventare santi

EBOOK GRATIS - fino al 31.12.2017

Non sappiamo molto su questo prezioso librettino se non che l’edizione che qui vi proponiamo ricalca esattamente quella del 1927 pubblicata dalla Casa editrice Marietti. Libro raro e utile a chi ama coltivare le meditazioni delle anime pie, come suggeriva il sottotitolo delle versioni precedenti.

Questo è il secondo di 12 libretti pubblicati ogni mese con diverse tematiche spirituali; in questa nuova edizione il testo è rimasto identico salvo l’aggiunta di alcune note che servono a chiarire alcuni argomenti di fede e il riaggiustamento della forma in italiano corrente per una migliore e più fluida lettura.
Questo mese si parla del Carnevale e di come lo si debba intendere in senso cristiano, si fa riferimento inoltre ad alcune pratiche di Precetto della Chiesa cattolica come il digiuno, pratica molto utile in preparazione della Pasqua di Nostro Signore e come strumento di penitenza per i nostri peccati.

Essendo questo secondo volume dedicato alle meditazioni del mese di febbraio, nella sezione finale di questo libro il curatore ai lettori in aggiunta alle meditazioni del canonico Berteu, una serie di orazioni dedicate allo Spirito Santo utili per coltivare una perfetta devozione alla terza Persona della Trinità.

Ci auguriamo che sia le meditazioni che le preghiere possano essere un utile strumento per il vostro cammino spirituale. Scarica l'ebook su: https://www.amazon.it/dp/B078J5T9B3

Preferisco il Paradiso - Sette segreti per diventare santi

Ci hai mai pensato qualche volta seriamente?
Chi sei? Da dove vieni? Dove stati andando?
Forse i preti hanno ragione a dirti che la tua anima è immortale e che vivrai in eterno!
Hai valutato quanto breve e fugace è questo tuo passaggio terreno e quanto importante sia prepararsi ad una buona morte e all’incontro con Dio, tuo Creatore?
Ti sei mai chiesto sul serio che cosa accadrà subito dopo la tua morte?
Avrai certamente sentito parlare dell’aldilà e di quella che la maggior parte delle religioni definiscono come “vita oltremondana”?
Fin da bambini, la maggior parte di noi sono stati educati ai valori di una religiosità che pone l’immortalità dell’anima tra i dogmi di fede a cui siamo invitati ad aderire se ci professiamo cattolici.

lunedì 18 dicembre 2017

Perchè gli uomini del III° Millennio non hanno un vivo desiderio del Paradiso?

di Beppe Amico (giornalista e saggista)

Vorrei proporre a tutti i lettori del Blog una serie di riflessioni su un argomento di cui si parla molto poco ed entrare in una considerazione molto importante per cui alla maggior parte della gente sia del tutto indifferente il pensiero del Paradiso e della vita eterna, così da sminuirne l’autentico significato con idee preconcette che presentano la gloria del Cielo come una meta quasi impossibile da raggiungere ed appannaggio solo dei santi disposti al sacrificio e all’oblazione e non certo dei peccatori molto comuni come la maggior parte di noi.

Invece, il Paradiso visto nella prospettiva cristiana ed anche così come lo descrive l'anima della beata Teneramata nella straordinaria rivelazione del libro "Al di là dello spazio e del tempo" delle edizioni Villadiseriane, dovrebbe essere atteso con maggiore trepidazione da tutti gli uomini.
Sarà sicuramente capitato anche a voi di sentire alcune persone - che pur si definiscono cattoliche - dire che non gli interessa affatto alla fine dei loro giorni andare in Paradiso perché lo immaginano come qualcosa di monotono e poco adatto alla loro natura mondana.
Molti aggiungono che è preferibile l’inferno perché, si affrettano a sostenere: “È lì la festa”, quasi volessero rendere concreta quell’infelice affermazione dello scrittore Milton che sosteneva: “È meglio regnare all’inferno che servire in Paradiso”.
E sull’onda di queste e tante altre astruse affermazioni, è davvero desolante prendere atto che alla maggior parte della gente, del Paradiso e della vita eterna non gliene importa proprio nulla e non credono nemmeno che esista una vita dopo la morte.
A conferma di questa asserzione vorrei citare alcuni aforismi che ho trovato sulla rete e che riassumono in modo efficace ed inequivocabile questa assurda tendenza a considerare il Paradiso qualcosa da evitare a tutti i costi. Ecco cosa dicono alcuni affermati pensatori:

domenica 17 dicembre 2017

Buon Natale e felice 2018


Buon Natale e felice 2018

mercoledì 13 dicembre 2017

La reincarnazione dei corpi! Sì o no?

In questo articolo vorrei affrontare un argomento del quale già abbiamo avuto modo di parlare e che riguarda la diffusa credenza della reincarnazione. 
Predo spunto da uno stralcio tratto da un libro molto interessante del medico messicano Ricardo Perez Hernàndez dal titolo "Al di là dello spazio e del tempo" che sto commentando in questi giorni per una nuova edizione rissuntiva, in cui si accenna alla teoria della reincarnazione. Si tratta di un dialogo in forma spirituale avvenuto nel corso di un'esperienza mistica vissuta dall'autore in una dimensione spazio temporale diversa da quella in cui viviamo nel mondo.
L'anima beata della sua accompagnatrice che si chiama Teneramata, chiarisce molto punti oscuri sul tema della reincarnazione. Sentiamo:

La reincarnazione

"Come ho già altrove precisato, le nozioni che si possono trovare nel libro "Al di là dello spazio e del tempo" e in particolare nella rivelazione di Teneramata al medico messicano Hernàndez, vertono su diversi fronti e toccano oltre che argomenti legati alla vita futura che vivremo nell’eternità creata, anche temi che hanno una diretta connessione con quella attuale.

LA SACRA BIBBIA INTERATTIVA

LA SACRA BIBBIA INTERATTIVA
La versione CEI