Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.

"Chi salva un'anima, ha assicurata la propria alla felicità eterna" (Sant'Agostino).

Guarda il video e ascolta la voce di Suor Pura Pagani

Novità - Suor Pura Pagani - la suorina di Verona che faceva miracoli come Padre Pio

mercoledì 14 dicembre 2016

Prega, Ama, Vivi – Percorso guidato di preghiera in 40 giorni

E’ disponibile in tutti gli Store online in edizione e-book ed anche in versione stampata il nuovo libro di Beppe Amico, giornalista cattolico al suo ennesimo lavoro dedicato all’orazione.

Questo Manuale - spiega l’autore - nasce con l’intento di suggerire a tutti coloro che ancora non hanno sperimentato l’efficacia dell’orazione nella vita di tutti i giorni, un metodo per pregare con frutto. 
Si tratta di un itinerario strutturato in giornate e a ciascuna di esse è abbinato un passo delle Sacre Scritture, una meditazione a tema e una serie di invocazioni e preghiere da recitare per un periodo di 40 giorni durante i quali, chi percorre questo cammino potrà chiedere ogni grazia a Dio, sicuro di riceverla se pregherà con fede e abbandono.
“In questo itinerario di preghiera - chiarisce ancora l’autore – potrai capire come trasformare la tua vita con la preghiera e ti parlerò spesso del sentimento più potente e costruttivo che il mondo abbia mai conosciuto, l’Amore, che trae la sua origine dal Bene più grande, dalla Fonte della Vita, da Colui che è, che era e che viene: Dio. 

giovedì 17 novembre 2016

Il demonio e la sua attività ordinaria e straordinaria. Una straordinaria intervista-inchiesta di Padre Gabriele Amorth


Il giornalista cattolico Beppe Amico, rende noto che già dai primi di novembre ha pubblicato un’intervista-inchiesta con il celebre esorcista Padre Gabriele Amorth


E’ disponibile in tutti gli Store online un nuovo libro-inchiesta, anche in versione audio, su Padre Gabriele Amorth, nel quale, il famoso esorcista, scomparso nel settembre scorso, parla del demonio e della sua attività ordinaria e straordinaria.
All’e-book è allegato anche un Audio-libro in omaggio con una lunga catechesi di Padre Amorth scaturita da un’intervista che Beppe Amico gli ha fatto alcuni anni fa. 
Questo progetto editoriale è stato concepito in tempi brevissimi afferma l’autore - anche se il materiale che presento nel libro era già disponibile da più di vent’anni.
Sono strane alle volte le combinazioni della vita ed è vero, come afferma l’autore del Libro di Qoèlet, che per ogni cosa c’è il suo tempo.
Un progetto editoriale nuovo quindi, ma realizzato con materiale d’archivio di due decenni fa, che, nonostante il tempo, è sempre di grande attualità, anzi, forse adesso, nell’epoca che stiamo vivendo, lo è ancora di più.
Il protagonista di questo nostro lavoro gode di una notorietà piuttosto estesa, sia nel mondo laico che in quello religioso. Si tratta di Padre Gabriele Amorth, sacerdote paolino della Società San Paolo, teologo, scrittore, mariologo ma soprattutto esorcista e demonologo, purtroppo scomparso nel settembre 2016 alla veneranda età di novantuno anni.
Il grande pubblico ha imparato a conoscerlo negli anni ’90 grazie alla sua partecipazione a trasmissioni come “Misteri”, il programma di Raidue condotto da Lorenza Foschini, ma la sua celebrità era già molto estesa negli ambienti religiosi perché la sua attività di esorcista gli dava modo di viaggiare in tutto il mondo, spesso anche oltre oceano, dove la sua consulenza era molto richiesta quando si trattava di trovare la soluzione a delle problematiche legate a vere o presunte attività straordinarie di origine diabolica.
Si diceva fosse un prete tutto d’un pezzo, che non ammetteva il disimpegno. Seguiva una disciplina rigorosa sotto tutti i punti di vista perché il gravoso incarico di esorcista esigeva volontà ferrea, preparazione, notevole forza fisica e soprattutto fede certa.

lunedì 10 ottobre 2016

Tutto quello che chiederete vi sarà dato (Giovanni 15-16)

Quello che desideri ricevere da Dio, se lo chiederai nel nome di Gesù lo otterrai! Non è una cosa meravigliosa?
Questa affermazione è di Gesù stesso e ci garantisce che tutto quello che gli chiederemo sarà accordato.
E’ tuttavia necessario fare alcune precisazioni. Tutto? Proprio tutto il Signore ci concederà? Certamente, a patto che sia motivo di crescita e di bene per la nostra anima.
Il Signore è prodigo di grazie e concede anche di più di quello che chiediamo. Posso assicurarti che è proprio così. L’ho sperimentato tantissime volte nella mia vita.
Egli è capace di esaudirti oltre le tue aspettative e quando agisce lo fa con grande generosità senza tenere conto delle offese ricevute se abbiamo chiesto perdono e abbiamo dimostrato di voler cambiare vita.
Cosa possiamo chiedere quindi al nostro Dio? Beni spirituali e materiali in abbondanza.
Qualcuno afferma che chi vive in peccato non riceve alcuna grazia dal Signore e Dio lo abbandona a se stesso.

giovedì 4 agosto 2016

Aldilà – la vita dopo la morte – Inferno, Purgatorio, Paradiso”

Aldilà – la vita dopo la morte – Inferno, Purgatorio, Paradiso”
Beppe Amico (Scrittore e saggista)
Edizione digitale in e-book e in carta stampata (copertina flessibile)

E’ uscito in questi giorni il nuovo libro dello scrittore cattolico Beppe Amico dedicato ad uno studio sulla vita dopo la morte
E’ disponibile in tutti gli Store online sia in edizione e-book che in carta stampata, l’ultimo saggio spirituale del giornalista Beppe Amico, che dopo essersi dedicato a lungo al mondo della musica e dello spettacolo come speaker a Radio Rai e alla guida di Radio Luna International e dell’agenzia consociata Luna Spettacoli di Trento, ha dedicato gli ultimi 20 anni della sua carriera anche alle inchieste giornalistiche di matrice spirituale. 
Dopo aver pubblicato una fortunata biografia su Padre Pio nel 1995, dal titolo “Padre Pio – il frate dei miracoli”, da cui è stata tratta una versione anche in lingua spagnola diffusa dalle edizioni San Paolo in America Latina, che ha visto la luce in numerose edizioni nel corso dell’ultimo ventennio fino a diventare un Best Seller, le uscite di nuovi libri firmati dall’autore sono proseguite con regolarità anche negli anni successivi con altri saggi dedicati non solo al mondo delle religioni e della spiritualità, ma anche al marketing, alla comunicazione d’impresa e alle scienze grafologiche.

mercoledì 13 luglio 2016

Il primo miracolo dopo la morte di Padre Pio

La signora Campanini figlia del celebre attore Carlo Campanini, mi ha raccontato di un avvenimento prodigioso vissuto in prima persona: "La vita della mia famiglia è costellata di avvenimenti straordinari per l'intercessione di Padre Pio. Ma voglio dirle della guarigione di mia figlia Annagrazia che a cinque mesi era affetta da un male molto grave "il batterium coli" una sorta di disfacimento intestinale che la avrebbe rapidamente portata alla morte. Io ero disperata, lei era la mia prima bambina, ricordo che il medico non ci aveva dato molte speranze. E allora papà andò da Padre Pio dicendomi di stare tranquilla che senz'altro il Signore ci avrebbe aiutati.
Erano i suoi ultimi giorni di vita, stava molto, molto male. Papà arrivato al convento con una foto di mia figlia si inginocchiò vicino a lui e un frate che era vicino disse: “Padre vedete è Carletto, è venuto a trovarla”. E lui rispose: “sì, si vedo, vedo”.

mercoledì 18 maggio 2016

“Preghiere ai santi intercessori” - Raccolta di orazioni

Un nuovo libro di orazioni che segue l’ordine dei santi e dei beati del calendario cattolico. E’ disponibile in tutti gli Store online in edizione e-book e prossimamente anche in carta stampata.


Nella vasta bibliografia dedicata ai libri di orazione, sono ben pochi quelli che raccolgono le orazioni scritte dai santi o quelle a loro dedicate che i fedeli possono utilizzare come preghiere di intercessione nei loro momenti di orazione e di raccoglimento spirituale.
Questo progetto editoriale - spiega il curatore Beppe Amico - intende raggruppare secondo le date in cui si festeggiano i santi cattolici indicati nel Calendario, la maggior parte delle preghiere a loro dedicate o scritte da altri per una specifica richiesta spirituale o materiale ad un determinato santo o beato.
Data la mole dei santi presenti tra le fila di quelli citati da Santa Romana Chiesa, si è deciso di dividere l’opera in quattro parti e di scegliere solo quelle dei santi più celebrati e più noti.
La collezione è perciò divisa in quattro diversi libri ed in ciascuno di essi vengono proposte le preghiere di un trimestre dell’anno solare.
Tra i tanti presenti in questo primo volume, potremmo citarne alcuni come San Giovanni Bosco, la beata Vergine di Lourdes e della Medaglia miracolosa, San Luigi Orione, Santa Francesca Romana, San Domenico Savio, Sant’Antonio Abate, San Pier Damiani, Sant’Angela da Foligno, San Giuseppe, San Valentino, San Biagio e tanti altri.

mercoledì 11 maggio 2016

Maria, porta del Cielo

Analizziamo alcuni aspetti teologici e mariologici legati alle numerose apparizioni e ai messaggi mariani di quest'ultimo secolo, cercando di capirne il significato ed anche per conoscere meglio la figura di Maria Vergine nelle sue funzioni di mediatrice, corredentrice e madre di tutti gli uomini.

Esortazioni della Madonna

Le esortazioni di allora[1] sembrano essere anche quelle di oggi. Quanta pazienza ha avuto e continua ad avere la Madre di Dio con i suoi figli! Come una mamma amorevole li accompagna, li protegge, li richiama e li guida sulle vie della salvezza. Ora più che mai.

Stando a quanto si legge nelle profezie e non solo in quella di Fatima, in questo tempo di apostasia e di peccato, la Vergine prega per il mondo e placa, per i Suoi meriti infiniti e quelli di Gesù Cristo, l’ira di Dio, allontana i castighi, intercede incessantemente per l’umanità intera schiava del peccato, incapace di convertirsi e cambiare vita. Ma per quanto ancora Maria potrà fermare il braccio di Dio pronto a cadere come un fulmine sul mondo?

La pietosa Madre del Cielo, la Madre delle misericordie, continua a manifestarsi in mezzo al suo popolo in cerca di una stilla di pietà umana, in cerca di anime che possano aiutarla nel negozio dell’umana salvezza. Perché il mondo non l’ascolta? 
La Vergine, in più occasioni, ha annunciato alle decine di veggenti a cui si è manifestata guerre, conflitti, calamità, sofferenze, non solo a Fatima ma anche in altre circostanze. Perché l’uomo sembra sordo ai richiami del Cielo?
Il monito è urgente e grave. Questo è tempo di grazia, ma quanto durerà questo tempo? Un giro di boa e i nostri giorni saranno finiti, la vita è ombra che passa, veloce come saetta e il tempo non torna più.
Satana sa che il suo sta per scadere, che siamo entrati negli ultimi tempi[2], probabilmente quelli della Grande Tribolazione di cui si parla nell’Apocalisse di San Giovanni[3] ed ha ingaggiato quella che qualcuno chiama la sua ultima battaglia, la più aspra, la più spietata; non è solo la Madonna a ricordarcelo, lo dimostrano i fatti. Ora non basta certamente limitarsi ad ascoltare i messaggi di Maria; bisogna viverli!
Questo sembra il solo modo per mitigare e allontanare i castighi imminenti di cui si parla non solo nel segreto di Fatima, ma anche in quelli di Medjugorje.
E noi possiamo farlo, anzi dobbiamo, perché perseverare nell’apostasia che contraddistingue questo tempo sarebbe diabolico. E Dio non voglia mai che certi suoi eletti si schierino dalla parte di colui che è stato “omicida fin dal principio”.

In fin dei conti lo scopo del demonio è proprio questo: trasformarci da apostoli in apostati. E’ opportuno vigilare ammonisce San Pietro! Il diavolo mischia le carte in tavola e confonde le menti degli uomini con gli inganni più sottili e imprevedibili, anche attraverso ciò che in apparenza può apparire un bene. Per quest’impuro apostata ogni mezzo è buono per seminare il male e l’errore, per distruggere e dividere i figli di Dio.
Preghiamo anche noi per l’umanità intera con le stesse parole usate dall’angelo e insegnate ai pastorelli di Fatima, affinché il buon Dio abbia pietà e misericordia delle nostre miserie e allontani l’amaro calice del castigo[4]. Perché esso potrebbe essere fatale per molte anime, le quali morendo impreparate[5] all’improvviso, rischierebbero di andare incontro alla loro rovina eterna, al fallimento della loro esistenza.
Questa grazia la possiamo chiedere solamente a Maria, che ha il potere di salvare i Suoi figli dalla terribile realtà dell’inferno.
Padre Pio diceva: “Amate e fate amare la Madonna, recitate e fate recitare il rosario, è la preghiera più gradita alla nostra dolce mammina e salva molte anime che diversamente andrebbero perdute”.
E voi che tenete fra le mani questo libro? Che ne pensate, quale rischio potrebbe correre la vostra anima se doveste morire adesso? Vi potreste presentare davanti a Dio a testa alta?
Molti sono convinti che egli non esista, che siano solo fantasticherie che si raccontano ai bambini per tenerli buoni. Qualcuno crede che la religione sia un cumulo di sciocchezze inutili e di poca importanza, e per di più anche demodé o forse frutto di menti in delirio.
Ebbene, se così fosse, ci sarebbero quasi un miliardo di deliranti nel mondo. In tutta onestà mi sembrano eccessivi!
“Pregate, pregate, pregate”, è ciò a cui continuamente esorta la Madonna, perché solo attraverso l’orazione umile e continua Ella potrà effondere su di noi le grazie di cui abbiamo bisogno, quella luce che rischiarerà il tortuoso e faticoso cammino verso la Patria celeste, ma che ci condurrà in un porto di pace.
- Il solo modo per non finire all’inferno è avere paura di andarci - dice Renato Baron[6]. Meditiamo sull’inferno con timore salutare, reputandoci degni di averlo meritato più volte, ma dal quale più spesso di quanto crediamo, la bontà misericordiosa di Maria Santissima ci ha strappato. 





[1] Quelle contenute nel messaggio di Fatima.
[2] Un tempo nuovo che si dovrebbe aprire ben presto e che vedrebbe il trionfo del Cuore Immacolato di Maria.
[3] Andrebbe aperta una parentesi importante a questo riguardo. La storia dimostra che gli avvenimenti degli ultimi anni avvalorano quanto profetizzato da molti veggenti. Frasi del tipo “i vivi invidieranno i morti” non sono nemmeno troppo fuori luogo se pensiamo alle terribili tragedie che hanno colpito il mondo dopo l’attacco alle Torri Gemelle di New Jork. E’ tutto sotto i nostri occhi, crisi economica, guerre per il potere, vertiginosi aumenti del petrolio mai registrati prima, che stanno condizionando le economie di tutto il pianeta, disastri ecologici, cambiamenti climatici, catastrofi, terremoti, inondazioni. Tutto questo è sotto i nostri occhi. Che sia il retaggio di un mondo che vuol sempre più fare a meno di Dio?  
[4] Il cui tragico epilogo a tante sciagure ed instabilità potrebbe essere una guerra voluta dall’uomo e permessa da Dio.
[5] Non in stato di grazia.
[6] Il veggente di Schio scomparso da qualche tempo e a cui la Madonna avrebbe lasciato molti messaggi di ordine spirituale.

giovedì 5 maggio 2016

Aldilà - la vita dopo la morte: Inferno, Purgatorio, Paradiso - un nuovo libro sui misteri dell'aldilà

E’ disponibile sia in versione e-book che nell’edizione su carta, il libro “Aldilà – la vita dopo la morte – Inferno, Purgatorio, Paradiso” dello scrittore e saggista Beppe Amico. L’opera è presente in tutte le librerie e negli Store online

Si tratta della raccolta di tre opere già precedentemente pubblicate in edizione e-book le quali sono state raccolte in un’unica edizione che viene proposta in una nuova versione digitale e in una prima edizione in carta stampata.

Il curatore di questo progetto editoriale, spinto dalle richieste dei lettori delle precedenti versioni, ha raccolto tre testi in un solo libro, per una più facile e rapida consultazione delle molteplici voci relative a questo argomento così vasto come quello dei “Novissimi”, per esprimerlo in senso teologico o della vita nell’aldilà, per dirla in termini popolari e forse più comprensibili alla maggior parte dei lettori.

Partendo proprio dalla morte di ciascun uomo, l’autore di questo saggio affronta questo lungo viaggio nella vita del mondo che verrà, cercando di porre qualche punto fermo su un argomento che si presta a molte differenti interpretazioni e ai più accesi dibattiti a motivo del tema spinoso e controverso sul quale nessuno è mai riuscito a dare risposte definitive.

Nell’opera, l’autore ripercorre quanto insegna il magistero cattolico sul tema della vita dopo la morte, illustrando con l’aiuto di esperti, teologi e studiosi, oltre che con l’ausilio delle testimonianze dei santi, i vari passaggi che l’anima compirebbe dopo il suo ultimo respiro.
Nell’opera vengono proposti i pareri di nomi illustri del panorama del giornalismo e della dottrina cattolica quali il celebre esorcista Padre G. Amorth, lo scrittore Vittorio Messori, il cardinal Ersilio Tonini, il veggente Renato Baron, Don Giancarlo Pellegrini, il prof. Don Luciano Farina, il predicatore Padre Livio Fanzaga di Radio Maria, Don Serafino Falvo e tanti altri.

Il libro è diviso in tre parti: Inferno, Purgatorio e Paradiso e contiene anche la nuova preghiera per la salvezza dell’anima e le più celebri orazioni di suffragio a favore dei defunti.

sabato 9 aprile 2016

Padre Pio – il frate dei miracoli - Un Best Seller sul santo di Pietrelcina, ora anche in edizione e-book e in una nuova edizione stampata

Esce una nuova edizione riveduta e aggiornata del Best Seller di Beppe Amico dedicato al celebre frate con le stimmate

La storia di questo libro percorre un itinerario lungo due decenni ed in occasione del ventennale, l’autore propone una nuova edizione in carta stampata e la versione digitale in e-book.
Tutto cominciò nel lontano 1994 quando Beppe Amico, giornalista e autore di alcuni Best Seller spirituali, vive una profonda esperienza di conversione grazie a Padre Pio che lo proietta in una nuova dimensione a lui fino ad allora sconosciuta.

L’autore chiarisce in modo dettagliato ciò che accadde più di vent’anni fa nella Premessa del libro e in occasione della scadenza del contratto che lo legava alla casa editrice Reverdito che aveva pubblicato la prima edizione della biografia del santo di Pietrelcina, propone lo stesso testo con qualche aggiornamento.

martedì 22 marzo 2016

Maria Domenica Lazzeri - Verità e Misteri nella vita della Meneghina - La vera storia di una stimmatizzata trentina

Questo saggio su Maria Domenica Lazzeri, la stigmatizzata di Capriana in Trentino Alto Adige, è stato pubblicato per la prima volta in edizione brossura nel 1997.
Vogliamo riproporlo anche in edizione e-book ed in una nuova edizione in carta stampata, certi che possa interessare anche le nuove generazioni.

L'autrice racconta la storia incredibile di questa semplice donna vissuta nei primi decenni dell'ottocento ricostruendo le vicende attraverso documenti storici anche inediti forniti da una sua parente, la sig.ra Annalena Lazzeri, tuttora vivente.

In un agile narrazione, viene presentata questa eccezionale figura che ha sacrificato tutta la sua vita per la causa di Dio, soffrendo numerose tribolazioni e malattie misteriose che secondo gli esegeti costituiscono il sigillo divino.

Il saggio è arricchito dalla dotta introduzione di don Renato Tisot, noto sacerdote del Movimento Adim di Geù Misericordioso ispirato alla spiritualità di suor Faustina e da una postfazione del giornalista cattolico Beppe Amico che contiene anche un'intervista ad Annalenza Lazzeri.

Un libro certamente unico, che vale la pena di leggere per comprendere il valore del grande sacrificio di Maria Domenica Lazzeri, anche conosciuta come "la Meneghina".

Disponibile in versione stampata sulla piattaforma Lulu Enterprise e in edizione e-book nei migliori Store online.

mercoledì 9 marzo 2016

L'orazione - un libro indispensabile per chi desidera iniziare un cammino di crescita spirituale

In questo libro si parla della preghiera e di quanto essa sia preziosa per la conquista del Bene supremo, sia nel presente momento, quando l’anima nostra è ancora viatrice tra questo e l’altro mondo, sia in futuro, quando il nostro spirito si sarà distaccato dall’involucro che – stando a quanto affermano molti mistici – è la prigione della nostra anima, perché la condiziona e la costringe a vivere nei ceppi di una cruda necessità.

A ciascun pensiero o meditazione, una citazione santa ed un breve commento per meglio riattualizzare un messaggio che, forse a qualcuno, potrebbe apparire non più adatto al Terzo Millennio.

Proprio per questo, essendo l’opera di pubblico dominio, il curatore ha apportato qua e là alcune modifiche di forma che rendono il testo più fruibile e di scorrevole lettura.
E’ un libro illuminante e prezioso, che potrà aprirvi a tanti misteri della nostra fede e aiutarvi a dipanare qualche dubbio.

Questo è soprattutto un libro che insegna a pregare con frutto per ottenere quanto promesso a tutte le anime che si dedicano all’orazione.

Un libro che non può mancare nella vostra biblioteca spirituale, accompagnato da note e preghiere dello scrittore cattolico Beppe Amico che ne ha curato la revisione.

Il libro è disponibile sia in edizione ebook che in carta stampata.

La vita, le opere, i fatti straordinari e la beatificazione di Madre Speranza di Collevalenza

La primavera del 2014 la ricorderemo per tanti eventi importanti tra i quali anche la beatificazione di Papa Giovanni XIII e Karol Woityla.

Ma tra i mistici del XX secolo che saliranno agli onori degli altari ci sarà anche Madre Speranza di Gesù (al secolo Marìa Josefa) Alhama Valera, più conosciuta come Madre Speranza di Collevalenza, la religiosa spagnola che fondò l’ordine delle Ancelle dell’Amore misericordioso e successivamente anche quello dei Figli dell’Amore misericordioso (ramo maschile dei sacerdoti), che sarà beatificata il 31 maggio presso il Santuario che sorge nella piccola cittadina umbra.

La beata Madre Speranza, ispirandosi alla dottrina della Misericordia divina, può essere considerata il naturale prolungamento del messaggio di Suor Faustina Kowalska, religiosa polacca già santa da qualche decennio (1993).

In questo libro, scritto da Beppe Amico, si traccia il profilo della vita e delle opere di Madre Speranza. Si parla di lei, del suo carattere, della sua spiritualità e dei numerosi fatti straordinari che contrassegnarono la sua vita di grazia come la levitazione, la moltiplicazione di alimenti, la bilocazione, la scrutazione delle coscienze, ecc.
Le testimonianze di chi l’ha conosciuta contribuisce ad arricchire questo saggio sull’Amore misericordioso e sulla vita di Madre Speranza, che dalla Spagna arrivò in Italia costruendo un imponente Santuario dedicato all’Amore misericordioso, meta di moltissimi pellegrini che si recano in questo luogo di intensa spiritualità per chiedere la grazia della conversione e della guarigione.

Un intero capitolo è dedicato all’acqua miracolosa che sgorga a Collevalenza e degli eventi che hanno contraddistinto la costruzione del pozzo e poi delle piscine dove ogni anno si immergono decine di migliaia di pellegrini in cerca di guarigione.

All’interno del volume, la preghiera per ottenere le grazie per sua intercessione e nella parte finale la documentazione della sua beatificazione (il miracolo che l’ha innalzata agli onori degli altari e i decreti emessi dalla Santa sede). 

Il libro in edizione ebook al prezzo speciale di 2,49 euro, è disponibile nei principali Store on line.


Link di approfondimento: Maggiori info e approfondimenti

giovedì 3 marzo 2016

La Preghiera fa Miracoli - ma dobbiamo crederlo

Questo libro è per tutti, ma soprattutto per tutti coloro che non credono in Dio, per chi – come direbbe la Madonna a Medjugorje – non ha ancora conosciuto il suo amore divino.
Ed è a costoro che principalmente ci rivolgiamo perché, come disse Gesù nel corso della sua predicazione terrena, “vi sarà gioia nel cielo per un solo peccatore che si converte, più che per novantanove giusti i quali non hanno bisogno di conversione” (Lc. 15 1-32).
Il maestro di Nazareth, durante la sua vita terrena, parlò spesso della felicità del Padre che vede ritornare a casa il figlio pentito. La parabola del “Figliol prodigo” ne è un esempio.
I santi di tutti i tempi hanno testimoniato che Dio ci offre sempre il suo amore perché ci vuole rendere felici. E quando noi torniamo a Lui, questo accade perché egli ci ha cercati per primo.

Il Signore confidò un giorno a Padre Pio: “Figlio mio, tu non mi avresti trovato se io non ti avessi cercato” dimostrando che è sempre Dio che fa il primo passo.
Egli ci insegue con il suo amore, fino all’ultimo giorno della nostra vita. Ma accoglierlo dipende solo da noi e dalla nostra libera volontà.
Qualcuno diceva che Dio è come uno scrigno ricolmo di preziosi gioielli ma sta a noi aprirlo e constatare quanto sono belli.

martedì 23 febbraio 2016

Preghiera universale a Gesù per ottenere qualsiasi grazia

In questo articolo vorremmo proporre a tutti i lettori del Blog una preghiera semplice ma efficace che serve per chiedere qualsiasi grazia.
Ciò che conta quando ci si mette a pregare è farlo con il cuore.
Noi dobbiamo immaginare di essere al cospetto di Dio nostro Creatore ma anche nostro padre.

Cosa farebbe per il suo amato figliolo qualsiasi papà per renderlo felice? Egli darebbe anche la propria vita se ce ne fosse bisogno.
La preghiera fatta con il cuore e con l’abbandono fiducioso viene spesso esaudita e compie veri miracoli.
Il solo modo per muovere Dio alla compassione per le nostre pene è quello di pregarlo con umiltà e amore. 

mercoledì 10 febbraio 2016

Pensieri sopra l'Eternità di San Giovanni Bosco

In questo post riportiamo uno stralcio tratto dal libro di San Giovanni Bosco "La chiave del Paradiso", testo molto illuminante per tutti coloro che stanno compiendo un cammino spirituale.
E' un libro antico che contiene preziosi gioielli di fede. Prossimamente sarà online in una versione tutta nuova e tradotto in lingua italiana corrente. Lascia un commento e comunicaci se questa meditazione sull'eternità ti piace.

Ricordati, o Cristiano, che tu sei uomo di eternità.
Ogni momento della tua vita è un passo verso l'eternità.
Ibit homo in domum aeternitatis suae.
Ho portato i miei pensieri, diceva Davide, sopra gli anni eterni, e ne ho fatto soggetto delle mie più serie e profonde meditazioni nelle tenebre della notte. Salmo 76.
Io che sono Cristiano ho forse minor interesse di quello che aveva Davide di pensare a questi anni eterni? Presto passeranno i giorni della mia vita come passarono per Davide. Verrà per me, come verrà per tutti gli uomini il momento fatale in cui dovrò entrare nella casa della mia eternità. Ricchi e poveri, giusti e peccatori di qualsiasi stato e condizione, tutti moriremo ... Noi moriremo quando meno ci penseremo, e il momento della nostra morte deciderà la nostra eternità. Possiamo noi forse considerarci prudenti se non ci teniamo preparati, e sempre preparati?

mercoledì 3 febbraio 2016

Preghiera contro la morte improvvisa

Cari amici, vorrei proporvi una bellissima ed efficacissima preghiera contro la morte improvvisa. Che Dio ci conceda di morire ricevendo tutti i Sacramenti ed essere nella sua grazia degni del Paradiso.

Preghiera di Papa Benedetto XIII per chiedere a Dio la grazia di non morire di morte improvvisa.

Misericordiosissimo Gesù, per la tua agonia e il tuo sudore di sangue, per la tua morte terribile liberami, ti supplico, dalla morte improvvisa. Benignissimo mio Gesù, per l'acerbissima ed ignominosa flagellazione e coronazione che subisti, per la tua Croce e Passione amarissima, e per la tua bontà, umilmente ti prego, di non permettiate, che io improvvisamente muoia, ne mi accada di passare da questa vita all'eternità senza ricevere i Ss. Sacramenti.

domenica 17 gennaio 2016

LA GRANDE PROMESSA DEL CUORE IMMACOLATO DI MARIA - I PRIMI CINQUE SABATI

 
La Madonna apparendo a Fatima il 13 giugno 1917, tra l’altro, disse a Lucia:

   “Gesu’ vuole servirsi di te per farmi conoscere e amare. Egli vuole stabilire nel mondo la devozione al mio Cuore Immacolato”.

   Poi, in quella apparizione, fece vedere ai tre veggenti il suo Cuore coronato di spine: il Cuore Immacolato della Mamma amareggiato per i peccati dei figli e per la loro dannazione eterna!

   Lucia racconta: “Il 10 dicembre 1925 mi apparve in camera la Vergine Santissima e al suo fianco un Bambino, come sospeso su una nube. La Madonna gli teneva la mano sulle spalle e, contemporaneamente, nell’altra mano reggeva un Cuore circondato di spine. In quel momento il Bambino disse: “Abbi compassione del Cuore della Tua Madre Santissima avvolto nelle spine che gli uomini ingrati gli configgono continuamente, mentre non v’è chi faccia atti di riparazione per strapparglieLe”.

   E subito la Vergine Santissima aggiunse: “Guarda, figlia mia, il mio Cuore circondato di spine che gli uomini ingrati infliggono continuamente con bestemmie e ingratitudini. Consolami almeno tu e fa sapere questo:

  A tutti coloro che per cinque mesi, al primo sabato, si confesseranno, riceveranno la santa Comunione, reciteranno il Rosario e mi faranno compagnia per quindici minuti meditando i Misteri, con l’intenzione di offrirmi riparazioni, prometto di assisterli nell’ora della morte con tutte le grazie necessarie alla salvezza”.

   E’ questa la grande Promessa del Cuore di Maria che si affianca a quella del Cuore di Gesù.

   Per ottenere la promessa del Cuore di Maria si richiedono le seguenti condizioni:     

LA SACRA BIBBIA INTERATTIVA

LA SACRA BIBBIA INTERATTIVA
La versione CEI