Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.

"Chi salva un'anima, ha assicurata la propria alla felicità eterna" (Sant'Agostino).

Guarda il video e ascolta la voce di Suor Pura Pagani

Novità - Suor Pura Pagani - la suorina di Verona che faceva miracoli come Padre Pio

venerdì 26 giugno 2015

Meditazione del venerdì - Considera quanto il Signore Gesù sia abbandonato e lasciato solo

Vogliamo proporvi in questo post una meditazione sulla Passione di Cristo il quale nei momenti solenni del suo sacrificio venne abbandonato da tutti. Ci potrebbe aiutare a crescere spiritualmente se andassimo a trovarlo qualche volta nelle chiese dove Egli è sempre disponibile a beneficare chiunque.

Ecce venit hora, et iam venit, ut dispergamini unusquisque in propria, et me solum relinquatis (Io. 16, 32). 
Sta per giungere il tempo, anzi e già venuto, in cui tutti sarete dispersi e mi lascerete solo. 


Quali sentimenti non doveva provare il Cuore di Gesù mentre prediceva agli Apostoli la loro viltà e ingratitudine, la fuga e la loro dimenticanza? E gli apostoli stessi potevano mai convincersi che sarebbero stati capaci d’abbandonare un Signore così buono? Eppure ciò avvenne. Ma finalmente, o mio Salvatore, quel tempo è passato. Che dico, è passato? È venuto il tempo in cui tu sei lasciato solo, e quando mai sei lasciato più solo che in questo tempo? Gesù sta giorno e notte sui nostri altari, e c’è forse qualcuno che si dia grande premura e si mostri molto assiduo nel trattenersi con Gesù? La reggia d’un principe è sempre piena di una gran folla di cortigiani, benché solo poche persone possano parlare al principe; mentre Gesù è l’unico che riceva tutti senza distinzione, ed è pronto e sommamente desideroso di beneficare tutti: eppure Gesù è quasi sempre solo! 

Nessun commento:

Posta un commento

LA SACRA BIBBIA INTERATTIVA

LA SACRA BIBBIA INTERATTIVA
La versione CEI