Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.

"Chi salva un'anima, ha assicurata la propria alla felicità eterna" (Sant'Agostino).

Guarda il video e ascolta la voce di Suor Pura Pagani

Novità - Suor Pura Pagani - la suorina di Verona che faceva miracoli come Padre Pio

giovedì 18 dicembre 2014

I VANGELI DI NATALE

In questo articolo vogliamo proporvi i vangeli di Luca e Matteo sul Natale.

VANGELO DI LUCA
In quei giorni un decreto di Cesare Augusto ordinò che si facesse il censimento di tutta la terra. Questo primo censimento fu fatto quando era governatore della Siria Quirinio. Andavano tutti a farsi registrare, ciascuno nella sua città. Anche Giuseppe, che era della casa e della famiglia di Davide, dalla città di Nazaret e dalla Galilea salì in Giudea alla città di Davide, chiamata Betlemme, per farsi registrare insieme con Maria sua sposa, che era incinta. Ora, mentre si trovavano in quel luogo, si compirono per lei i giorni del parto. Diede alla luce il suo figlio primogenito, lo avvolse in fasce e lo depose in una mangiatoia, perché non c'era posto per loro nell'albergo. C'erano in quella regione alcuni pastori che vegliavano di notte facendo la guardia al loro gregge. Un angelo del Signore si presentò davanti a loro e la gloria del Signore li avvolse di luce. Essi furono presi da grande spavento, ma l'angelo disse loro: «Non temete, ecco vi annunzio una grande gioia, che sarà di tutto il popolo: oggi vi è nato nella città di Davide un salvatore, che è il Cristo Signore. Questo per voi il segno: troverete un bambino avvolto in fasce, che giace in una mangiatoia». E subito apparve con l'angelo una moltitudine dell'esercito celeste che lodava Dio e diceva:

«Gloria a Dio nel più alto dei cieli e pace in terra agli uomini che egli ama».

Inchiesta sul Purgatorio - un nuovo libro sonda i misteri dell'aldilà

In questo articolo vi proponiamo l'introduzione al libro dedicato al Purgatorio scritto da Beppe Amico, giornalista e saggista cattolico. Per approfondimenti sulle pubblicazioni dell'autore visitate www.ebookservizieditoriali.altervista.org.

Quando pubblicai il 1° capitolo di questa trilogia dal titolo “ALDILA’ –la vita dopo la morte – l’inferno”, avevo promesso ai lettori che sarebbero seguite altri due saggi dedicati al Purgatorio e al Paradiso.
Quindi eccoci di nuovo per la seconda parte di questo trittico dedicato all’aldilà e agli stati spirituali che vivremo oltre la soglia della vita, quando, dopo la nostra morte, saremo nell’eternità.
In questa secondo capitolo parleremo del Purgatorio.

Vale la pena di approfondire per un attimo alcuni concetti relativi alla vita oltre la morte. Il primo argomento che si presenta alla nostra attenzione è il significato di eternità. Se consideriamo la parola dal punto di vista etimologico, dobbiamo intenderla come qualcosa che ha inizio in un determinato momento, ma non avrà mai fine, sarà quindi eterna.

LA SACRA BIBBIA INTERATTIVA

LA SACRA BIBBIA INTERATTIVA
La versione CEI