Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.

"Chi salva un'anima, ha assicurata la propria alla felicità eterna" (Sant'Agostino).

Guarda il video e ascolta la voce di Suor Pura Pagani

Novità - Suor Pura Pagani - la suorina di Verona he faceva miracoli come Padre Pio

lunedì 10 giugno 2013

Inchiesta sull'inferno di Padre Livio Fanzaga

In questo post desideriamo proporvi un libro del predicatore di Radio Maria Padre Livio che in quest'opera propone uno studio sull'inferno in relazione alle apparizioni di Medjugorie. Leggiamo la recensione del libro che troviamo nelle migliori librerie in line.

Il giudizio universale e la dannazione eterna sono apocalissi che l'uomo contemporaneo ha rimosso dalla propria coscienza e che la stessa Chiesa Cattolica spesso fatica ad ammettere. Si tratta di un tema che è sempre più trascurato, anche dalla predicazione, quasi che l'Inferno sia colpito da una sorta di congiura del silenzio: un silenzio che contrasta con la necessità di recuperare la prospettiva dell'eternità e della salvezza. 



Stabilito che l'Inferno esiste ed è eterno, bisogna precisare a quali condizioni ci si vada: morendo in stato di peccato mortale e senza pentimento. Le condizioni per la perdizione eterna sono espresse con chiarezza dal Magistero della Chiesa cattolica, tuttavia di nessun'anima si può dire con certezza che sia all'Inferno, forse neppure di Giuda, il Traditore. 




Dopo aver trattato delle pene infernali, l'inchiesta sull'Inferno prosegue esaminando la concezione degli Inferi e della perdizione eterna nella Sacra Scrittura e nella dottrina cristiana dai primi secoli al concilio di Trento. Si presentano quindi le diverse visioni dell'Inferno avute da santi e mistici cristiani, fino a quella straordinaria esperienza che è il viaggio nell'Aldilà compiuto in anima e corpo da Jakov e Vicka, due dei veggenti di Medjugorje, accompagnati dalla Regina della Pace. Un viaggio nella tradizione teologica e nella devozione popolare che smuove la coscienza e lascia il segno.

1 commento:

  1. Non saprei ...e il dubbio deve rimanere perchè se no non si parlerebbe di fede ma di certezza...pero' secondo me Gesù ha affrontato un Dolore IMMENSO nella sua Santa Passione e Crocifissione per salvarci da qualcosa di tremendo...per forza...se no perchè l'avrebbe fatto ? Ora sta a noi crederci oppure no...Lui l'ha detto chiaro nel Vangelo...poi ci sono stati innumerevoli Santi che l'hanno testimoniato in ogni modo...io sinceramente da povera credente che sono mi metto alla sequela di Gesu' , della Madonna, della Chiesa , del Papa e poi ringrazio Padre Livio che attraverso Radio Maria e i suoi libri ne parla così me lo ricorda e cerco se posso di essere in grazia di Dio ricorrendo quando occorre alla Confessione naturalmente che poi non è altro che un "esorcismo" alla portata di tutti perchè il Sacerdote in nome di Cristo non fa altro che assolvermi dai peccati quindi sconfiggere satana che è riuscito ad entrare in me e io sono serena, ho la pace nel cuore perchè sono a posto con la mia coscienza e lo sento davvero !
    Paola Maestri

    RispondiElimina

LA SACRA BIBBIA INTERATTIVA

LA SACRA BIBBIA INTERATTIVA
La versione CEI