Leggi gli articoli di Beppe Amico

« »
"Chi salva un'anima, ha assicurata la propria alla felicità eterna" (Sant'Agostino).

QUESTO SITO NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità.
Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.

Pacchetto di TRE ebook + Bonus

BlogMisteriCattolici - Iscriviti al Blog e ricevi gli aggiornamenti nella tua casella email

* indicates required

Magliette, Felpe e Oggettistica serigrafate - "Linea Spiritual Fashion"

Magliette, Felpe e Oggettistica serigrafate - "Linea Spiritual Fashion"
"Collezione 2015-2016 - Libera nos a malo"

venerdì 23 marzo 2012

Madre Speranza - L'acqua miracolosa del santuario di Collevalenza

Dopo la trasmissione di Paolo Brosio, trasmessa mercoledì scorso da Rete 4, ho constatato un aumento considerevole dei visitatori di questo blog, in particolare per ciò che riguarda l'articolo dedicato all'acqua miracolosa che sgorga dalla fonte di Collevalenza all'interno del Santuario dell'Amore Misericordioso edificato per volere di Dio da Madre Speranza, alla quale la trasmissione "Viaggio a..." ha dedicato un ampio reportage. 
Per questo motivo ho deciso di pubblicare la seconda parte dell'articolo contenuto nel mio libro "Madre Speranza - una storia di grazia e misericordia", pubblicato nel 2002 dalla Reverdito edizioni e che potete trovare nelle librerie on line o nelle principali biblioteche italiane. Chi non riuscisse a trovarlo può richiederlo direttamente all'autore compilando il form contatti di questo blog. Sono disponibili poche decine di copie.



I lavori proseguono, passano alcuni mesi, giorno dell’Esaltazione della croce, 14 settembre, ore 9.30. Alla presenza di numerose suore e alcuni religiosi, il pozzo si illumina all’interno e tutti possono vedere fino in fondo, chiaramente: tubi, acqua, fondo del pozzo, sistemazione del ghiaietto. Un testimone così afferma in una lettera del 15 settembre 1960, assistendo al fenomeno straordinario: “…Creda pure caro Fratello, io sono rimasto tanto impressionato, mi era preso un tremore che non potevo calmarmi, una grande emozione, perché una cosa simile non l’ho mai veduta, un miracolo vero e proprio. Siamo rimasti, quelli che eravamo lì, tutti sbalorditi”.

Anche le Piscine furono progettate dall’architetto Julio La Fuente che aveva già realizzato il Santuario. I lavori di fondazione iniziarono nell’agosto del ’60.
L’edificio che ospita le piscine per l’immersione dei malati è stato realizzato nello stesso periodo e fa parte del medesimo “progetto”.
Madre Speranza era certa del potere miracoloso dell’acqua e perseguì il suo obiettivo fino alla fine. Lei ha assicurato che per mezzo di quell’acqua, Dio opererà guarigioni da “gravi infermità”, anche incurabili, ha detto che Collevalenza diventerà una seconda Lourdes.[1]
La Madre ha parlato espressamente dei mali che la scienza medica non sa curare, la paralisi, il cancro e la leucemia.
“Un amico medico - afferma Gabriella Serra -  il dottor Bruno Mancusi di origine napoletana, ma residente ad Arco del Garda, dove esercitava la professione di medico internista, da molto tempo si stava applicando seriamente allo studio delle patologie tumorali e dei suoi effetti sulle varie parti del corpo umano. Egli venne a trovarci, nel ‘62, a Collevalenza con sua moglie e suo figlio rimanendovi due giorni.
Era diretto a Napoli dove doveva operare un suo paziente molto grave, affetto da tumore alla gola. Egli dubitava sull’efficacia dell’intervento, ma era convinto che l’acqua del pozzo di Collevalenza, fosse l’unico rimedio capace di restituire la salute e salvare la vita a quell’uomo ammalato che non riusciva più nemmeno ad inghiottire il cibo.
Il dottor Mancusi, con sofisticati apparecchi portati con sè, volle analizzare l’acqua del pozzo adiacente al santuario dell’Amore Misericordioso. Dall’esito di queste analisi, risultò essere un’acqua assai radioattiva, più forte di quella di Lourdes, da lui esaminata un anno prima. Dopo quella prova, con viva fede, egli volle portare con sè una bottiglia dell’acqua del santuario da far bere al suo paziente dopo aver eseguito l’operazione. Da quanto ho sentito, le condizioni del malato migliorarono progressivamente”.

E’ per questo motivo che l’acqua del Santuario và considerata come segno della Grazia e strumento della Misericordia del Signore.
La speciale funzione di quest’acqua è strettamente collegata con il messaggio spirituale proclamato presso il Santuario: Il Signore vuole risanare anche da malattie incurabili per farci capire che la sua misericordia può guarirci da ogni forma di infermità anche spirituale.
Egli, infatti, ci risana dal “peccato veniale abituale” che è come una paralisi che ci blocca e non ci fa camminare sulla via del bene. Egli cura anche ogni genere di peccato mortale che è come un cancro che ci corrode dal di dentro e ci distrugge.
C’è bisogno tuttavia di disposizione e proposito prima di usare l’Acqua del Santuario. Non si può pensare che essa agisca come un amuleto e si deve evitare di considerarla magica o miracolistica fine a se stessa, senza apporto di fede nel Signore.
Innanzitutto è necessaria la frequentazione dei Sacramenti presso il Santuario. Prima di chiedere la guarigione fisica, il pellegrino è invitato a chiedere il perdono dei peccati, alla contrizione e al pentimento delle proprie colpe. Il Padre buono che attende di risanare il figlio è lì nel Santuario che attende con pazienza, egli dimentica, perdona e non tiene in conto le offese ricevute.
Naturalmente, dopo essersi disposti interiormente nella maniera più consona, l’acqua va usata con molta fede e fiducia, sostenendo la richiesta di guarigione con la preghiera ed in particolare con la Novena dell’Amore Misericordioso, composta da Madre Speranza.
L’Acqua del Santuario dell’Amore Misericordioso ha sanato molte ferite e molte infermità, sia fisiche che spirituali. Qualora la volontà di Dio disponga diversamente, cioè quando non si verifichi la guarigione, i pellegrini tornano alle loro case con la pace interiore e la forza necessaria per accettare la volontà del Signore.



[1]  Verbale comunitario del 28 aprile 1957 nel quale si afferma che “Collevalenza diventerà qualcosa di grande. Come Lourdes….nell’antico “roccolo” di Collevalenza sorgeranno tante costruzioni…vi saranno grandi pellegrinaggi, si rinnoveranno prodigi come a Lourdes…tutto ciò (però) quando la Madre non sarà più su questa terra”.


LETTURE CONSIGLIATE
  
ACQUISTA LE EDIZIONI EBOOK SU AMAZON - CLICCA SULLE COPERTINE

°°°

Sostieni questo blog con una donazione

 


9 commenti:

  1. Se uno è impossibilitato ad andare a Collevalenza ,gli può essere spedita l'acqua a domicilio?Chiedo preghiere a Madre Speranza per me e x la mia fa miglia,gradirei ricevere materiale informativo su madre Speranza che conosco molto poco.grazie.franca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Franca, Madre Speranza è tra i piu' grandi Santi del Signore
      non indagare troppo su di lei potresti non perdere mai piu' la Fede. VIVA GESU' E LA MADRE CELESTE SEMPRE PIU'
      PAROLA DI PROFETA DI NOSTRO SIGNORE GESUCRISTO
      MA GUAI A COLORO CHE NON SANTIFICANO I VERI SANTI DEL SIGNORE

      Elimina
  2. e"da troppo tempo che non sto bene in salute e chieso preghiere per l"intercessione di Madre speranza, per la mia guarigione. Gradirei ricevere l"acqua a casa. grazie

    RispondiElimina
  3. ormai è da quasi un anno che no sto bene (problemi alla gola che i medici non riescono a dare una spiegazione o una cura) da qualche giorno ho conosciuto Madre Speranza chiedendo l'intercessione per la mia guarigione. Se fosse possibile gradirei ricevere l'acqua a casa. grazie
    Salvatore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. controlla il reflusso gastrico.

      Elimina
    2. A Francesco a Salvatore a Franca a Tutti.
      Figli di Dio e fratelli e sorelle mie se non siete poveri come me potete andare al Santuario di Collevalenza.E' vero che con la preghiera non c'e' bisogno di muovere un solo passo ma il passo della fede e' necessario per immensa richiesta di Dio ed il Signore vuole la Chiesa da tutti. Se potessimo vivere di sole preghiere il Signore non ci avrebbe chiesto opere e se potessimo vivere di sole opere senza preghiere non sapremmo nemmeno come farle le opere: coraggio andate da Santa Madre Speranza che sapra' condurvi nel Sacro Cuore di Dio, Ella non è affatto morta
      ma è unita' ancor di piu' a Colui che ha vinto anche la morte. Siete gia' in uno stato di grazia per esservi affidati al Signore e ai suoi Santi e non mancherà di venirvi incontro... il passo della fede si compie a meta'... IL SIGNORE AVANZA SE ANCHE NOI AVANZIAMO VERSO DI LUI E COSI' FACENDO LA NOSTRA VITA NON SARA' MAI PIU' LA STESSA VINO NUOVO METTERA' IN NOI E NON SAPREMO PIU' COME FARE PER RINGRAZIARLO PER LE GRAZIE RICEVUTE CHE VEDREMO CHIARE E LIMPIDE SOLO NEL TEMPO: TUTTO SI REGGE IN PIEDI SOLO PER MIRACOLO, SOLO PER VOLONTA' DI DIO, MA E' PER COLPA NOSTRA SE QUESTO MONDO SI E' ALLONTANATO DAL PRIMO E DAL SECONDO COMANDAMENTO VOLUTI DAL PIU' GRANDE ANARCHICO DELL'UNIVERSO CHE NON AMA LE NOSTRE LEGGI ED I NOSTRI MODI DI FARE E CI INVITA A RITORNARE FIGLI SUOI. "IN NOME MIO QUALSIASI COSA MI CHIEDERETE IO LA FARO' " PAROLA DI DIO VANGELO, ED IL SIGNORE E' UN TUTT'UNO CON IL SUO VERBO. CHI PERDE IL VANGELO PERDE TUTTO PERDE ANCHE LA CHIESA CHE AVRA' IL 18° CAPITOLO DELL'APOCALISSE PER LE TROPPE OMISSIONI CRISTIANE RAGGIUNTE E SI PALESANO ANCHE DALL'INDIFFERENZA ALLE TRAGEDIE DI LAMPEDUSA. NOI CRISTIANI ABBIAMO TRADITO IL SIGNORE E VOGLIAMO SOLTANTO PREGARE PER NOI NON ABBIAMO COMPRESO NULLA DI DIO SIAMO DAVVERO PECCATORI PAROLA DI PROFETA DI NOSTRO SIGNORE GESUCRISTO www.stefanocarlino.com

      Elimina
  4. ormai sono tanti anni che c'ho tanti calcoli ai reni e sto sempre in ospedale a frantumarli ma non riesco a farli perciò chiedo a madre speranza una preghiera per me per farmi guarire

    RispondiElimina
  5. A Franca a Francesco a Salvatore a Tutti
    non sia mai dovessi elencarvi per filo e per segno tutto ciò che mi ha mostrato il Signore dal 26 dicembre 1999 ad oggi voi crederete anche ai profeti perchè li forgia e li manda Dio per ristabilire le sue leggi e per palesare la verità, anche sulle Twin Tower di New York che non furono colpite da nessun aereo proprio come mi mostro' il Signore due anni prima e come si scopre adesso dagli 80 video originali di coloro che ripresero l'evento palesando quindi le grandi menzogne della tv e della stampa e non a caso San Pio malediceva a gran voce giorno e notte la tv vent'anni prima della sua nascita dicendolo a tutti: "VEDRETE COSA VI FARA' QUELLA SCATOLETTA ELETTRICA! VEDRETE QUANTE MENZOGNE E QUANTI DEMONI VI INVIERA'!"
    MA SOPRATTUTTO IL SIGNORE MANDA I PROFETI QUANDO LA CHIESA STESSA PRETENDE LATINO E GRECO E BANCHE DIMENTICANDO DI AIUTARE I POVERI E NON SANTIFICANDO NEMMENO I VERI SANTI E ADDIRITTURA ALLONTANANDO I 400 SANTISSIMI STIGMATIZZATI CHE HA MANDATO FINORA CHE HANNO RICCEVUTO ANCHE DONO PROFETICO... MA C'E' DELL'ALTRO LA CHIESA SI VERGOGNA DEI SEGNI STESSI DI DIO
    CHE NON PALESA A TUTTI... A TAPAO IN VIETNAM, AL IL CAIRO IN EGITTO, E IN COSTA D'AVORIO, GRANDISSIME COSE FA LA MADRE CELESTE PER LA CONVERSIONE DEI CRISTIANI... MA CHIESA DI ROMA NON SI CONVERTE AL VANGELO E BERRA' IL 18° CAPITOLO DELL'APOCALISSE TUTTO INTERO... STATO E CHIESA CON UN SOLO COLPO IL SIGNORE PREDE DUE PICCIONI
    AVRANNO QUEL CHE HANNO SEMINATO CHIEDERANNO MISERICORDIA AL DIO DENARO E AL RACCOMANDANESIMO CHE HANNO INSTAURATO AL POSTO DEL VANGELO E AL POSTO DEI SANTI DEL SIGNORE... VEDETE COSA HANNO FATTO A SAN GIOVANNI ROTONDO UNA LAS VEGAS PER RICCHI DOVE NESSUNA VOLONTA' DEL SANTO E' STATA RISPETTATA E PER QUESTO LA NUOVA CATTEDRALE DI SAN GIOVANNI ROTONDO CROLLERA' COME MI HA DETTO SAN PIO, POI TOCCHERA' AL VATICANO STESSO PER COME TRATTA I PONTEFICI E TUTTO IL VANGELO. PER QUESTO CHI VI DIRA' PAROLA DI PROFETA DI NOSTRO SIGNORE GESUCRISTO VE LO INDICHERANNO SEMPRE COME FALSO PROFETA MA IO ERO E SONO ANCORA PRONTO A PARTIRE MISSIONARIO... NEMMENO QUESTO VUOLE LA CHIESA PERCHE' VUOLE SOLO SOLDI...CON LA PRETESA DI MANDARE I MISSIONARI IN MISSIONE A MANI VUOTE... ALLORA VOI.. FRANCA SALVATORE FRANCESCO PROPRIO SU DI VOI IL SIGNORE VUOL RIFONDARE LA CHIESA.. IL VOSTRO BUON CUORE EMERGE DALLE VOSTRE RICHIESTE DI AIUTO, LECITE RICHIESTE DI AIUTO,LA CHIESA ALLA QUALE VI SIETE RIVOLTI E' GIA' NEL VOSTRO CUORE COME DICEVA SAN GIOVANNI. SIA ORA SEMPRE PIU' VERACE IL VOSTRO RAPPORTO CON DIO PERCHE' NON E' MENZOGNA DIRE AL SIGNORE CHE QUESTA VITA DI PROVA E' DIFFICILE ESTENUANTE TRAUMATIZZANTE ED ABBIAMO COSTANTEMENTE BISOGNO DEL SUO SANTISSIMO AIUTO ED IO NE HO BISOGNO ANCHE PIU' VOI DA PROFETA E DA UOMO PIU' DI VOI DOVRO' MERITARMI IL MIO PANE QUOTIDIANO E SARO' FELICE SOLO SAPENDOVI FELICI SIETE I FIGLI DI DIO IL SUO MAGGIOR PATRIMONIO.
    VIVA GESU' E LA MADRE CELESTE SEMPRE PIU' TENETEVI PRONTI IL FUTURO E' SOLO DIO E IL SIGNORE STA RITORNANDO SULLA TERRA SIA PER VIA DI FEDE SIA PER VIA SCENTIFICA TUTTO CONDUCE ALL'APOCALISSE, CON 53 EMERGENZE PLANETARIE IRREVERSIBILI TRA POCO ANCHE I POTENTI DELLA TERRA PIANGERANNO COME I FANCIULLI... COME CRISTO COMANDA PERCHE' ESSI SONO ASSASSINI, META' UMANITA' NON SARA' AFFATTO SALVATA DIO HA GIA' GIUDICATO NEL VANGELO ORA TORNA SOLO A COMPIERE CIO' CHE HA PROMESSSO DA MESTRO A GIUDICE... MANTENETE UN CUORE BUONO VERSO DIO E VERSO GLI ALTRI E PERMETTETE AI PROFETI DI ROMPERE LE CORNA AI TIRANNI DEI FIGLI DI DIO PERCHE' CIO' LO VUOLE L'ONNIPOTENTE E NON IO CHE NON SONO IN GRADO DI BADARE NEMMENO A ME STESSO.

    RispondiElimina
  6. Per Francesco che soffre di calcoli ai reni e non potesse andare a Collevalenza a prendere l'acqua, vada in erboristeria e chieda l'erba SPACCAPIETRA detta anche CEDRACCA, faccia una tisana e ne beva tre tazzine da caffè il giorno, vedrà che entro poco tempo i calcoli spariranno,tanti auguri, MASSIMO

    RispondiElimina

Come riconoscere le presenze malefiche (trasmissione del 09.11.2006 R. Maria)

Intervista di Padre Livio alla veggente Vicka di Medjugorie

View more ebooks on findebookee.com

Adozioni a distanza

In questa SEZIONE vi presentiamo alcune utili ed interessanti opere di solidarietà a cui tutti i visitatori possono partecipare. Dalle adozioni a distanza ad una serie di opere per il sostegno all'educazione e all'istruzione e alla vita sociale e quotidiana a Burkina Faso (Africa), Cascavel (Brasile), Santo Domingo (Repubblica Dominicana), ecc.

COSTRUZIONE DEL POZZO A BURKINA FASO

Il primo progetto è quello relativo ad un pozzo che l'Opera Don Orione stà realizzando con il contributo del Gruppo Rosario Vivente di Copparo (FE) a Burkina Faso. C'è bisogno del contributo di tutti e tutti sono invitati a partecipare. Se volete maggiori informazioni potete visitare ilsito:
www.grupporosariovivente.it/solidarieta.htm e potrete così partecipare a questa o ad altre iniziative del Gruppo.

SUOR PURA PAGANI (religiosa in concetto di santità)

Il secondo progetto è quello relativo alla costruzione di una scuola a Cascavel in Brasile, ad opera delle Suore della Sacra Famiglia di Verona. Il progetto è nato su iniziativa del gruppo amici di Suor Pura, costituitosi subito dopo la morte di quella che viene definita già una santa. Maggiori informazioni le potete avere vistando il sito:
http://www.suorpura.org/

ADOZIONI A DISTANZA (FONTE:
http://www.siticattolici.it/)

AMAD - Associazione Mercedaria Adozioni a DistanzaAssociazione dei Cavalieri della Mercede promuove progetti di adozioni a distanza nei paesi dove è presente la Famiglia Mercedaria a sostegno dei religiosi e delle religiose mercedarie.
Associazione 'Per Tutta La Vita' - Poggio Moiano (RI)Il sito parla dell’Associazione Pertuttalavita Onlus, come nasce, obiettivi, progetti e recapiti. L’Associazione si occupa di adozioni a distanza ed altro.
Associazione Insieme senza confini - SVDP '87L'associazione svolge attività di solidarietà e finanzia progetti per adozioni a distanza in ambito scolastico-educativo.
Associazione Progetto Agata Smeralda (Sito Ufficiale) Voluto dal Card. Lucas Moreira Neves (Arcivescovo di Salvador Bahia - Brasile), promuove adozioni a distanza di bambine e bambini di strada, sostiene scuole, centri di accoglienza per ragazze madri, case famiglia. Attualmente conta 5000 bambini 'adottati'.
Italia Solidale - Volontariato per lo Sviluppo di Vita e MissioneSi occupa di promuovere e gestire le adozioni a distanza con i paesi in via di sviluppo. I progetti presentati sono realizzati unicamente tramite la responsabilità locale di missionari cattolici o di laici comunque impegnati profondamente.
Pace sulla Terra - Villa San Giovanni (RC) E' il sito di una associazione in attesa di riconoscimento diocesano che diffonde le adozioni a distanza di Famiglie intere. L'obiettivo è l'autonomia economica della famiglia adottata in tre/cinque anni.
Caritas
Caritas Bergamo 1057 Sito della Caritas diocesana di Bergamo: emergenze in corso, rassegne fotografiche, adozioni a distanza, obiezione di coscienza, centri di ascolto, progetti su povertà locali, raccolta indumenti usati.
Caritas Cremona 1057 Tutte le informazioni sui progetti diocesani e internazionali sostenuti dalla Caritas Cremonese, nonché una sezione con i servizi offerti. Una particolare attenzione è dedicata alle adozioni a distanza, una vera carità per i bambini e ragazzi di strada.
Caritas Napoli 1057 Sito della Caritas diocesana di Napoli. Sostegno dei profughi, convegni diocesani, progetto di rete pronta emergenza persone senza dimora, calendario attività, formazione referenti decanali, adozioni a distanza...

LE ORAZIONI DI SANTA BRIGIDA

DEVOZIONE DELLE 15 ORAZIONI DI SANTA BRIGIDA SOPRA LE PIAGHE DI NOSTRO SIGNORE GESU’ CRISTO

Santa Brigida, desiderosa da molto tempo di sapere il numero dei colpi che Nostro Signore Gesù Cristo aveva ricevuto durante la sua Passione, apparve Gesu’ che le disse:

figlia mia, ho ricevuto sul mio corpo 5480 colpi. Se tu vorrai onorarli, dirai ogni giorno 15 pater e ave con le orazioni seguenti che ti do, durante un anno. Trascorso un anno tu avrai salutato ognuna delle mie piaghe“

PROMESSE DI GESU’:

1. Libertà dal purgatorio di 15 anime della sua stirpe;

2. E 15 giusti della sua stirpe saranno confermati e conservati in grazia;

3. E 15 peccatori della sua stirpe si convertiranno;

4. La persona che le dirà avrà il primo grado di perfezione;

5. E 15 giorni prima di morire riceverà il mio prezioso corpo, di modo che sarà liberata dalla fame eterna e berrà il mio Prezioso Sangue perché non abbia sete eternamente;

6. 6. E 15 giorni prima di morire avrà una amara contrizione di tutti i suoi peccati e una perfetta conoscenza di essi;

7. Metterò il segno della mia croce Vittoriosa davanti a lei per soccorrerla e difenderla contro gli attacchi dei suoi nemici;

8. Prima della sua morte io verrò a lei con la mia amatissima e dilettissima Madre;

9. E riceverò benignamente la sua anima e la condurrò alle gioie eterne;

10. E conducendola fino là, le darò con singolare tratto a bere alla fonte della mia Deità, ciò che non farò con quelli che non hanno recitato queste orazioni;

11. Perdonerò tutti i peccati a chiunque è vissuto per 30 anni in peccato mortale se dirà devotamente queste orazioni;

12. E lo difenderò dalle tentazioni;

13. E gli conserverò i suoi cinque sensi;

14. E lo preserverò dalla morte improvvisa;

15. E salverò la sua anima dalle pene eterne;

16. E la persona otterrà tutto quello che domanderà a Dio e alla Vergine Maria;

17. E se è vissuto, sempre secondo la sua volontà e se è dovuto morire l’indomani, la sua vita si prolungherà;

18. Tutte le volte che reciterà queste orazioni guadagnerà indulgenze:

19. E sarà sicura di essere aggiunta al coro degli Angeli;

20. E chi insegnerà queste orazioni ad un altro, avrà gioia e merito senza fine che saranno stabili in terra e dureranno eternamente in Cielo;

21. Dove sono e saranno dette queste orazioni, Dio è presente con la sua Grazia.

Sono da pregare per un anno intero senza interruzione, altrimenti si inizia daccapo.

SCARICA LE 15 ORAZIONI

LA FEDE NEL MONDO DELLO SPETTACOLO

Nel dicembre del ‘96, ho realizzato un’inchiesta sulla fede nel mondo dello spettacolo, del cinema, della televisione, dello sport. Mi organizzai per contattare alcuni personaggi dell’ambiente che avessero una qualche testimonianza da dare in questo senso e mi capitò di venire in contatto per altre questioni professionali, con l’ufficio stampa di “Domenica In”, la celebre trasmissione domenicale di Raiuno condotta allora da Mara Venier. Parlai con Fabio Placidi responsabile dei “Magnifici nove”, un gruppo di cantanti particolarmente famosi negli anni ‘60 e ’70 e gli chiesi se poteva mettermi in contatto con i suoi artisti. Accettò l’invito e nel giro di qualche giorno mi ricontattò per farmi parlare con loro. “Qualche minuto con ognuno”, mi disse. Così fu.
Qui vi propongo alcune di queste interviste.
Ma prima della testimonianza dei cantanti ecco quella di Andrea Roncato, celebre componente del duo Gigi e Andrea. L’ho raggiunto telefonicamente durante una pausa dal suo lavoro. Ecco il suo racconto coinvolgente ed appassionato.

SCARICA L'ARTICOLO CLICCANDO QUI'

I SACRAMENTALI

La conoscenza da parte dei fedeli dei sacramentali è alla base per una buona crescita spirituale e per un buon cammino cristiano; coloro che lo sanno, conoscono i modi per poterne trarre beneficio.
L’inclusione dell’argomento in quest’opera non è avvenuta per caso. Il nostro scopo è quello di distinguere le realtà puramente magiche da tutte quelle sane pratiche sacramentali che vogliamo esporre in modo corretto per una buona edificazione dello spirito. Gli equivoci a riguardo sono numerosi, perchè spesso si tende a dare alla branca dei riti sacramentali una connotazione magica, esoterica che sconfina nell’idolatria e persino nel sacrilegio. Questo capitolo è per tutti coloro che desiderano avere un’informazione corretta sull’uso dei sacramentali che sono “segni efficaci istituiti dal Signore stesso, per comunicarci continuamente la sua vita divina (la Grazia Santificante)...(Tempo di preghiera - Ed Ancilla).
Ci pare indispensabile fornire al lettore una panoramica completa dei sacramentali che sono pure raccomandati e consigliati dal Magistero ecclesiastico. Ma è bene far chiarezza fin dal principio. Spesso accade che qualcuno ne faccia un uso distorto.
Accade infatti che questi “meravigliosi segni”, costituiscano per qualcuno, motivo di fanatismo e superstizione, soprattutto quando la tendenza è quella di dare ad essi un’importanza decisiva, esagerata, quasi magica come dicemmo, che supera di gran lunga l’importanza degli stessi Sacramenti. Ci pare perciò opportuno dare modo ai lettori di accostarsi alla materia e far loro conoscere perchè i sacramentali sono stati istituiti dalla Chiesa e come essi siano un aiuto efficace e persino indispensabile in determinati casi della vita. Peccato che il loro uso talvolta venga strumentalizzato e spesso questi sono messi alla stregua di amuleti magici.
Il dilagare della magia e dell’esoterismo, che pongono il loro centro sull’uso dei talismani, può indurre il cristiano, che cammina nella carità comune che è propria della maggior parte degli uomini, a fare uso dei sacramentali nello stesso modo in cui i maghi usano gli amuleti e i talismani.
Può accadere di fare commistioni inutili e dannose e confondere gli strumenti puramente magici con le pratiche e i riti di estrazione religiosa e spirituale.
Ecco come ne parla il Concilio Vaticano II nel “Sacratorum Concilium n.60 e 61: “La Madre Chiesa ha inoltre istituito i Sacramentali. Questi sono segni sacri per mezzo dei quali, ad imitazione dei Sacramenti, sono significati, e vengono ottenuti per intercessione della Chiesa effetti soprattutto spirituali. Per mezzo di essi gli uomini vengono disposti a ricevere l’effetto principale dei Sacramenti e vengono santificate le varie circostanze della vita.
S.C.N.61: Così la Liturgia dei Sacramenti e dei Sacramentali offre ai fedeli ben disposti la possibilità di santificare quasi tutti gli avvenimenti della vita per mezzo della Grazia Divina...E così non esiste quasi alcun uso retto delle cose materiali, che non possa essere indirizzato alla santificazione dell’uomo e alla lode di Dio”. (Tempo di preghiera - pag.117, Ed. Ancilla).
I sacramentali quindi traggono la loro forza dalla potenza della fede di ciascun cristiano. Essi li usano correttamente, cioè ne fanno uso proprio, quando si appoggiano all’intercessione della preghiera della Chiesa militante, della Chiesa Purgante e Trionfante, certi in questo modo di ottenere buoni frutti spirituali e finanche fisici e materiali, per i meriti di Cristo Gesù, della Vergine, dei martiri e dei santi di tutti i tempi.
L’uso improprio consiste invece nel dare al sacramentale una sorta di potere magico che in realtà non ha, e nel distorcere il significato del dono sacro tramutandolo in un oggetto di superstizione e di idolatria. In maniera simile vengono usati gli amuleti e i talismani magici o i cristalli e le pietre a cui si attribuiscono poteri di guarigione fisica e spirituale che non hanno.
La dottrina cristiana insegna che “i Sacramentali dunque sono un “prolungamento” dei Sacramenti e ci ottengono un aiuto ed un effetto soprattutto spirituale per talune necessità particolari della vita dei fedeli della Chiesa, affinchè siano santificate le varie circostanze della vita”.(Ibidem.p.117).
I Sacramentali più usati sono le benedizioni che vengono impartite solitamente dai sacerdoti consacrati a Dio, siano essi secolari o religiosi, ma possono essere fatte, con effetti diversi, da qualsiasi persona che desidera invocare la protezione di Dio su qualche luogo, qualche oggetto, qualche persona.


[1] Ci sono poi altri Sacramentali come l’acqua benedetta, l’olio, il sale, che oltre ad essere segni battesimali, divengono anche sacramentali.
[2]
Diffuse e molto note le benedizioni dei genitori sui figli o le invocazioni che spesso si fanno al Signore affinchè si degni di mandare la Sua protezione ad una tal persona, ad un luogo, specifico ad una casa ecc.
Tuttavia c’è da ricordare che questo tipo di benedizione non è inteso nel senso letterale, perchè non ottengono quella benedizione che invece solo Dio può dare.


TRATTO DA "SACRO E PROFANO" (inedito).

PER SCARICARE TUTTO L'ARTICOLO CLICCA QUI'

COLUI CHE PARLA DAL FUOCO (SUOR JOSEFA)

LETTERA DEL CARD. PACELLI

Aprile 1938: Reverenda Madre, Non dubito affatto che il Sacro Cuore di Gesù non debba gradire la pubblicazione di queste pagine tutte piene del grande amore ispirato dalla sua grazia all'umilissima sua serva sorella Maria Josefa Menéndez; possano esse contri buire efficacemente a suscitare in molte anime una confi denza sempre più piena e più amorosa nell'infinita miseri cordia di quel Cuore divino verso i poveri peccatori, come tutti noi siamo. Questo il voto che formo benedicendo Lei e tutta la Società del Sacro Cuore. E. Card. PACELLI

Testo della lettera con la quale l'allora Card. Pacelli si degnava dare l'approvazione e benedire la prima edizione dell'Invito all'Amore,approvazione che confermò per l'edizione completa quando divenne Pio XII.

Un libro illuminante ed edificante, utile per tutti coloro che sono alla ricerca di risposte sulla fede.

Autore: Suor Josefa
Editore:
Istituto del Sacro Cuore Firenze
CLICCA QUI' PER SCARICARLO



CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA

CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA
Compendio

LA SACRA BIBBIA INTERATTIVA

LA SACRA BIBBIA INTERATTIVA
La versione CEI