Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.

"Chi salva un'anima, ha assicurata la propria alla felicità eterna" (Sant'Agostino).

Guarda il video e ascolta la voce di Suor Pura Pagani

Novità - Suor Pura Pagani - la suorina di Verona he faceva miracoli come Padre Pio

mercoledì 11 gennaio 2012

L'ora di Satana

Il mondo è diviso a causa di satana. Non è una nostra affermazione, è sotto gli occhi di tutti.
Il maggior inganno del diavolo è di far credere che non esista per operare indisturbato. Non l’abbiamo detto noi, ma il più celebre stigmatizzato della storia cristiana: Padre Pio.
Il male, non solo come forza metafisica, è reale. “Il demonio esiste, ed è in mezzo a noi” ammoniva Padre Pio. “Il fumo di satana è entrato nella Chiesa di Dio”, avvertiva Paolo VI in un memorabile discorso durante un udienza in Vaticano.
La Bibbia è zeppa di riferimenti al principe delle tenebre. I santi ne hanno sperimentato l’opera in modo diretto e talvolta sconcertante.
Partiamo perciò da un dato di fatto che riteniamo acquisito: il demonio c’è, è un puro spirito potentissimo ed opera in mezzo a noi per contrastare l’avvento del regno di Dio.

Una grande battaglia è ingaggiata sui piani dello spirito con ripercussioni e conseguenze anche su quelli materiali. La nostra non è morbosità miracolistica, ma la constatazione di un’evidenza terribile molto spesso ignorata o dimenticata.
Anche lo scrittore Renzo Allegri in alcuni suoi libri evidenzia in modo chiaro ed inequivocabile l’influenza di satana nel mondo, soprattutto in relazione alla Chiesa militante e ai suoi servi.
Lo scrittore I.A.Santangelo intitola un capitolo di un suo libro "Il secolo di Satana" ritenendo che questo sia un tempo speciale concesso da Dio al demonio.
Ad avallare questa tesi ci sono molte autorevoli testimonianze. Quella di Papa Leone XIII che alla fine del secolo XIX (nel 1887) aveva visto in visione cosa il mondo avrebbe sofferto per le vessazioni di satana.
Il pontefice dopo quella visione invitò i fedeli alla recita dell’invocazione a San Michele arcangelo e propose una preghiera di esorcismo diffusa ancor oggi in tutti i libri di preghiera, ma purtroppo quasi completamente abbandonata.
Anche la Madonna nelle apparizioni di Medjugorie avrebbe detto che l’ora di satana è venuta, l'ora in cui il demonio è autorizzato ad agire con tutta la sua forza e la sua potenza. "Questa è l'ora di Satana" disse affranta la Vergine.
Infatti lo scenario sociale e politico internazionale è ad un bivio. Dall'11 settembre, giorno dell'attentato alle torri gemelle di New York, la storia è cambiata e i destini dei popoli hanno imboccato un diverso corso. Forse non è azzardato pensare che in tutto questo ci sembra di intravedere l’opera di forze oscure e misteriose che agiscono attraverso gli uomini.
Qualcuno afferma che il compimento delle vecchie profezie (Fatima e il suo Terzo segreto, pare svelato solo in parte), è vicino.
Alcuni di annunci riguarderebbero una guerra imminente, forse un conflitto tra religioni.
Non vorremo essere fraintesi o avallare tesi millenariste, né affermare che la fine del mondo è vicina. Il nostro scopo è informare, nel modo più trasparente e limpido possibile.
Oltre a Fatima si parla anche di altri segreti. Di 10 messaggi lasciati dalla Vergine Maria ai veggenti di Medjugorie. I testimoni affermano che solo 3 giorni prima del loro avverarsi verranno svelati al mondo intero per mezzo di un sacerdote. I tempi di compimento di questi misteri sarebbero vicini. Si tratta forse di qualcosa che si lega con le profezie del 2012 o con i dieci segreti di Medjugorie?
Esiste un'interessante intervista fatta ad una delle veggenti di Medjugorie da Padre Livio Fanzaga di Radio Maria ritrasmessa più volte dall'emittente di Erba (CO). Ora più che mai quest'intervento risulta interessante.
Mirjana parla dei segreti e fa intravedere che uno di essi, esattamente il terzo, sarebbe un castigo (tuttavia mitigato grazie alle preghiere e i sacrifici di molti). Non abbiamo qui lo spazio per proporvi l’intera intervista.
Vi ricordiamo che la versione integrale è disponibile anche su Internet alla voce “segreti di Medjugore” in qualsiasi motore di ricerca.
Non dimentichiamo però che il demonio è il re della menzogna e ciò che promette non lo mantiene mai. Le sue seduzioni e le sue minacce possono concretizzarsi solo con il nostro consenso. Non dimentichiamo che Dio vince sul male ed è a Lui che dobbiamo affidarci in questi tempi oscuri.

Che cosa possiamo fare quindi?

Seguire il consiglio di San Pietro: Vigilate e state in guardia il diavolo vostro avversario è in agguato in cerca di chi divorare. Resistetegli fermi nella fede”, oppure quello di Padre Pio: “Il demonio è come un cane legato alla catena, se ti avvicini troppo ti azzanna”, e ancora quello di Maria Vergine a Medjugorie: PREGATE, PREGATE, PREGATE, o infine quello di Gesù nell’orto degli Ulivi: “Pregate e vigilate, lo spirito è pronto, ma la carne è debole”.
Maria, in quest’epoca storica così delicata si è fatta presente tra i Suoi figli per seguirli ed indicare loro la strada da percorrere per non cadere nelle insidie del male. Sono messaggi pieni di speranza, ma anche carichi di rammarico e di desolazione per questo mondo corrotto dalle piaghe del peccato.
Ma cosa dice la Madonna durante queste apparizioni? Ella invita ciascuno di noi a riscoprire Dio, a tenersi pronti, a vigilare e vivere nello spirito evangelico. Ella richiama la nostra attenzione sui valori fondamentali dell’esistenza, l’eternità, la terribile realtà dell’inferno nella quale cadono purtroppo moltissime anime riscattate dal sangue innocente di Gesù sparso sulla croce con tanto fuoco d’amore.

Brano tratto da: "La vita del mondo che verrà" di Beppe Amico. Tutti i diritti riservati.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SACRA BIBBIA INTERATTIVA

LA SACRA BIBBIA INTERATTIVA
La versione CEI