Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.

"Chi salva un'anima, ha assicurata la propria alla felicità eterna" (Sant'Agostino).

Guarda il video e ascolta la voce di Suor Pura Pagani

Novità - Suor Pura Pagani - la suorina di Verona che faceva miracoli come Padre Pio

domenica 28 febbraio 2010

La Misericordia divina

Parlare della misericordia divina in un tempo in cui i valori umani etici, morali e spirituali appaiono offuscati e dimenticati o addirittura scomparsi, è cosa ardua e contestualmente coraggiosa.
E’ parere comune oggigiorno addossare a Dio ogni responsabilità riguardo a ciò che accade nel mondo. Troppe volte sentiamo dire frasi del tipo: “Perchè tanta violenza, perchè tutte queste guerre, perchè la morte di tanti innocenti, perchè simili ingiustizie ? Dio potrebbe impedire tutto questo.
Perchè non lo fa ? Perchè il mondo è così corrotto ? ”
L’umanità sembra aver toccato il fondo in fatto di miserie e per la stessa perversa volontà degli uomini, che hanno perso il lume della ragione e si sono abbandonati alle più smodate passioni, dimenticando Dio e idolatrando altri idoli (denaro, successo, fama, prestigio, comodità, ecc.), siamo arrivati a quella che alcuni definiscono la cosidetta “notte etica” o della morale. Il mondo, oggi, è quello che l’uomo stesso ha desiderato che fosse.
Perchè quindi Dio non interviene, non mette giustizia, non sconfigge l’empietà e il peccato, perchè non salva i giusti e condanna i malvagi ?
La risposta non può essere che una: Dio ama tutti i Suoi figli e desidera per loro la felicità eterna, Egli usa misericordia, “lento all’ira” per usare un passo delle Sacre Scritture, è paziente, ci aspetta con trepidazione ogni giorno e per ciascuno di noi attende “il momento della mietitura”, il momento ideale, perchè c’è il tempo per ogni cosa, come proclama in tono così pacato e poetico il libro del Qoelet.
Dio non castiga il mondo, non scatena la Sua ira, perchè è misericordioso e desidera elargire a tutti le Sue grazie, utili per raggiungere la perfezione in Cristo.
Il concetto della misericordia divina, il suo culto, la sua diffusione è stato voluto proprio dal Giudice giusto, coLui che alla fine dei tempi pronuncerà una parola definitiva riguardo al mondo e agli uomini. Fu lo stesso Gesù negli anni ‘30 a parlare della misericordia divina a Suor Faustina Kowalska, religiosa polacca della Congregazione della Beata Vergine Maria della Misericordia, alla quale nel corso di numerose apparizioni, spiegò la Sua volontà affidandole nel contempo una missione importante: far conoscere al mondo e agli uomini la misericordia del Signore, proclamare che Dio è buono e desidera che il Suo Amore perfetto venga partecipato a tutti i Suoi figli.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SACRA BIBBIA INTERATTIVA

LA SACRA BIBBIA INTERATTIVA
La versione CEI